Navigazione

  • home
  • destinazioni
  • cosa vedere
  • shopping
  • contatti
  • twitter
  • facebook

giovedì 15 novembre 2012

Presa corrente USA

E' necessario un adattatore - trasformatore per gli Stati Uniti?

Il problema della corrente negli Stati Uniti è duplice.
In primo luogo le prese degli Stati Uniti sono di tipo lamellare. Quindi è sempre necessario dotarsi di un adattatore di spina che preveda una femmina italiana ed una uscita maschio americana di tipo lamellare. Tipo queste:

spina usa


Io vi consiglio di comprare un adattatore universale (in inglese travel universal adaptor) di quelli piccoli e compatti. Si trovano ovunque, dal negozio di cinesi all'edicola-tabacchino dell'aeroporto, il loro costo si aggira intorno ai 5€. Un adattatore universale vi accompagnarà in tutti i vostri viaggi dagli Stati Uniti al Giappone, dalla Nuova Zelanda all'India; e potrete utilizzarli anche a casa se non avete un impianto con prese bosch o schuko per i vostri elettrodomestici.
In alternativa potete prendere un semplice adattatore per prese europa-usa. Il prezzo è simile a quello dell'adattatore universale.

adattatore universale

Il semplice adattatore di spina, però, può non essere sufficiente. In alcuni, limitati casi potreste aver bisogno oltre che dell'adattatore USA anche del trasformatore. Tenete presente che la maggior parte degli apparecchi elettrici sono multitensione e funzionano benissimo anche negli USA. I caricabatterie del vostro Iphone, Ipad, Ipod, cellulare, notebook, fotocamera sono multitensione. Per verificare se un apparecchio è multitensione o meno basta controllare sulla spina il voltaggio dell'input: se è multitensione troverete scritto: input 110 - 240v / 50 - 60Hz.

voltaggio input

Cosa succede se uso il mio phon senza trasformatore di corrente?

Nulla, state tranquilli. L'apparecchio non vi esploderà in mano ma avrà semplicemente meno potenza: il getto d'aria calda del phon sarà debole o la ricarica di un elettrodomestico sarà più lenta.
Infine fate sempre attenzione a queste differenze di tensione anche quando acquistate apparecchiature elettroniche negli Stati Uniti per utilizzarle in Italia.
Stai partendo per gli Stati Uniti? Ricordati di assicurarti di essere in regola con i documenti previsti per un soggiorno turistico negli Stati Uniti d'America
E se sei curioso di vedere i negozi più strani dello shopping a New York, sei nel posto giusto!

7 commenti:

  1. grazie dell' informazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere che troviate utili i miei post.
      Spesso, io per prima, dimentichiamo piccoli aspetti pratici presi dall'entusiasmo per la partenza.

      Elimina
  2. ma lo stesso discorso e' valido qualora io volessi comprre delle decorazioni luminose natalizie negli USA ed usarle in Italia, vero? Mi serve sempre un adattatore e poi un trasformatore? Il trasformatore costa tanto vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In quel caso sarebbe certamente necessario un adattatore da spina americana a presa italiana, anche se la spina si può sostituire in pochi minuti… il trasformatore è generalmente necessario per gli apparecchi elettronici, le lampadine americane a 110 volt però, in Italia si bruceranno sicuramente e per utilizzarle sarà necessario un trasformatore.

      Se sei affascinata dalle luminarie natalizie di New York, ti dico una cosa che pochi sanno: le luminarie natalizie che addobbano New York, Pagiri, Tokyo etc., sono realizzate in Italia, e per la precisione a Scorrano, in Puglia. Nel post Salento Sagre ne parlavo. Dai un'occhiata al video e alle foto e ne resterai incantata.
      E se hai trovato utile il post, ricordati di cliccare su Mi Piace sulla nostra pagina Facebook e seguirci su Twitter.

      Elimina
  3. Vorrei comperare un Iphone in USA e vorrei saoere se devo pagare le tasse di importazione al mio ritorno in Italia, e vorrei sapere se sono uguali a quelli venduti qui grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao adry63,
      gli acquisti effettuati all'estero di un valore inferiore ai 430€ non vanno dichiarati.
      Ricorda che tale limite è per persona.

      Per ogni dubbio, lascia perdere ciò che si legge in internet e fidati solo della fonte ufficiale ossia l'agenzia delle dogane.
      Ti lascio un link che può esserti utile:
      http://www.agenziadoganemonopoli.gov.it/wps/wcm/connect/f05589804422f3598d19bd4e7aaa0be0/Carta-viaggiatore-20140619_ITA.pdf?MOD=AJPERES&CACHEID=f05589804422f3598d19bd4e7aaa0be0

      Elimina
  4. Salve, cercavo chiarimenti riguardo la potenza della corrente USA - Italia e i trasformatori, e mi sono imbattuta in questo scritto. Visto che posso commentare vi espongo i miei dubbi nella speranza della vostra disponibilità:
    Ho di recente acquistato un elettrodomestico online, arrivatomi dagli USA con spina americana (quella a due "lame" parallele).
    Non sono mai stata negli USA ma avevo sentito dire che lì la corrente è più bassa, e che infatti se loro usano un loro phon qui, quello potrà facilmente bruciarsi. Tu mi confermi che se trovo scritto quel codice sull'etichetta sarà sufficiente un semplice adattatore?
    Io tenderei comunque a comprare un trasformatore, per sicurezza e per eventuali bisogni futuri. Sbaglio?
    E comprando un trasformatore, devo badare solo alla forma e grandezza di maschio e femmina, o anche ad altre cose?

    La mia è un'intrusione, ma spero mi scuserete... Ho una gran paura che dopo aver speso i soldi di spedizione e dogana mi si bruci al primo utilizzo!! =(

    RispondiElimina

Social sharing

Se hai trovato l'articolo utile e interessante, ricorda che puoi seguirci
facendo click su uno di questi bottoni

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...