Navigazione

  • home
  • destinazioni
  • cosa vedere
  • shopping
  • contatti
  • twitter
  • facebook

mercoledì 8 agosto 2012

Cosa vedere Lecce - Salento

Cosa vedere a Lecce

Lecce è la capitale del barocco. E' così denominata perché tutti i palazzi e le chiese del centro storico sono ornati in maniera esuberante, opulenta, esagerata.

lecce barocco

Lecce è la capitale del barocco perché i suoi edifici sono stati costruiti in pietra leccese, materiale che ha una grande facilità di intaglio, per poi indurire all'aria dopo la posa in opera.

Itinerario a Lecce

Ho segnalato i punti d'interesse in rosso sulla mappa di Google Maps

Un itinerario alla scoperta di Lecce parte senza dubbio da Piazza Sant'Oronzo, dove potrete ammirare l'anfiteatro romano, il sedile di Sant'Oronzo, la colonna di Sant'Oronzo (che liberò Lecce dalla peste), il mosaico con la lupa.
Piazza Sant'Oronzo con mosaico, sedile, colonna e antiteatro

Escape Room a Lecce

Da qualche tempo non si può visitare una città senza fare un salto all'escape room locale. LeccEscape è un'Escape Room a Lecce molto in voga. Si trova proprio a due passi da piazza Sant'Oronzo, in viale Lo Re 14. Noterete subito la targa di LeccEscape se dando le spalle al cinema Massimo attraversate il viale. In questa Escape Room a Lecce c'è una stanza particolarmente bella e adatta a chi vuole sapere qualcosa in più della storia di Lecce: "L'esorcismo della tarantata" riporta il giocatore all'epoca in cui le tarantate si agitavano davvero per le vie del Salento, e i musicisti le seguivano intonando folli tarantelle allo scopo di farle danzare fino a cadere sfinite, ma libere dalla possessione demoniaca indotta dal morso della taranta.

Dopo essersi divertiti con una partita all'Escape Room, si prosegue poi lungo Corso Emanuele II, lungo il quale potrete ammirare la Chiesa di Sant'Irene (una dei tre patroni che la città ha avuto nella sua storia, assieme a Oronzo e Domenico) e diversi palazzi dalle facciate riccamente decorate (dovrete tenere sempre il naso all'insù).


Continuando a camminare, alla vostra sinistra troverete la piazza del Duomo. E' una meraviglia che si nasconde agli occhi dei più frettolosi perché si apre dopo una stretta imboccatura.
In piazza del Duomo a Lecce troverete il Duomo, il campanile, il seminario con chiostro e museo.
piazza del duomo a Lecce
piazza Duomo a Lecce

Uscite dalla piazza del Duomo e proseguite verso porta Rudiae. Da qui potete seguire le mura e arrivare a Porta Napoli. Nei pressi di Porta Napoli trovate il Teatro Paisiello e la chiesa a cupola chiamata Santa Maria della Porta. Ora gironzolate per i vicoli (attenzione è come essere in una medina, il rischio di perdersi è elevato) oppure seguite la via principale (via principi di Savoia) e arrivate alla basilica di Santa Croce e l'annesso palazzo dei celestini che ora ospita gli uffici di provincia e prefettura di Lecce.
Santa Croce
Santa Croce

A questo punto, se fa caldo, potete riposarvi un po': attraversate il chiostro del palazzo dei celestini e andate nella "villa". E' così chiamato il parco di Lecce.

Altrimenti proseguite lungo via XXV luglio e andate al Castello di Carlo V, potete entrare e visitarlo (entrata gratuita).

Terminata la visita al Castello rientrate nel centro storico di Lecce. Lasciando alla vostra destra l'anfiteatro romano troverete la Chiesa di Santa Chiara, e subito dietro il Teatro Romano.

teatro romano lecce
Teatro romano a Lecce

Vi ho portato sulla soglia di tutti i principali monumenti leccesi, ma Lecce va assaporata con calma. Troverete un sacco di chiese, di palazzi, di giardini nascosti, di palazzi moreschi. Perdetevi senza paura!

Per scoprire Otranto e Brindisi

Cliccate sui seguenti link cosa vedere a Otranto cosa vedere a Brindisi

8 commenti:

  1. Awesome pics! The city is so beautiful!

    http://theprintedsea.blogspot.com/

    RispondiElimina
  2. eh, hai omesso di scrivere che è meglio evitare le serate afose (quando c'e il "faugno") in cui non tira nemmeno un refolo di vento e che non permette di gustare con la giusta concentrazione tutti gli scorci che hai elegantemente presentato.

    RispondiElimina
  3. effettivamente Elisa hai ragione, ma in compenso abbiamo anche delle splendide spiagge vicine dove poterci rinfrescare a dovere... o no?!?

    RispondiElimina
  4. Copio-incollo una mail ricevuta dall'ufficio stampa

    Spettabile Turistiaognicosto ,
    vi chiedo gentilmente di modificare l'articolo "Cosa vedere Lecce - Salento " in quanto c'è scritto che l'ingresso al Castello Carlo V di lecce è gratuito in realtà l'ingresso al castello è a pagamento.

    L'ingresso del castello cambia in base alla mostra esposta, in questo momento fino a Gennaio (fine della Mostra Internazionale delle Torture Medievali ) il costo è di 6 euro per mostra + 2 euro ingresso al Castello ( i residenti a Lecce e provincia non pagano l'ingresso al Castello)

    Grazie

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. L'ufficio stampa (di non si sa bene cosa. Del castello? Del comune di Lecce? Boh)
    Nella persona di...(non si sa bene, perchè non ha ritenuto cortese nè opportuno firmarsi)
    E meno male che sono specialilisti in comunicazione, perchè dal tono sembra una mail che ti invia il capo.
    Ci comunica quanto sopra perciò:

    niente più castello gratis, ma con 8 euro vi godrete l'ennesima mostra sulle torture medievali. Pare non sia possibile, scegliere di pagare solo per la visita del castello. Immagino che la mostra sia allestita nelle sale.

    Consiglio di turistiaognicosto: evitate la visita del castello. Era facoltativa già prima, ora lo diventa ancor di più.

    RispondiElimina
  7. Ciao! Quale guida consiglieresti per il Salento più in generale, magari una che scriva tanto delle città d'arte quanto delle spiagge più belle. grazie mille
    Federico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Federico,
      le guide turistiche non le ho citate perchè non a mio avviso nessuna merita in particolare.
      Ti posso dire quale assolutamente non comprare: la guida marco polo.
      Visto le tue necessità e visto quello che si trova in giro ti consiglierei spassionatamente di prendere solo i capitoli che t'interessano della lonely in PDF, così con 4 euro te la cavi.
      Probabilmente per te non è una questione di soldi, ma davvero non vale la pena conservare una guida che diventa presto obsoleta e nemmeno fatta granchè bene. Meglio stamparsi il capitolo e strapazzarlo durante il viaggio.

      Come mete enogastronomiche non è mica facile.
      Ceglie Messapica sta puntanto tantissimo su questo aspetto ultimamente, ma non so quanto valga la deviazione.

      Il modo migliore per godersi una vacanza nel Salento è proprio quello che hai in mente tu: mare e qualche città.
      Ti consiglio di cambiare anche giorno spiaggia e di visitare Lecce, Otranto e Gallipoli.
      Se sei in auto percorri la litoranea che da Otranto ti porta a Santa Maria di Leuca è molto bella e ti permette di visitare velocemente anche Santa Maria di Leuca e Santa Cesarea Terme. La visita di quest'ultima può essere brevissima ma ci sono alcune ville moresche molte belle, usate per le ambientazioni di alcuni film di Bollywood (tanto che tra i miliardari indiani il salento è un must.)
      Le ville non sono visitabili (e detto tra noi non sono nemmeno tenute bene, ma una piccola sosta la meritano).

      Elimina

Social sharing

Se hai trovato l'articolo utile e interessante, ricorda che puoi seguirci
facendo click su uno di questi bottoni

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...