Navigazione

  • home
  • destinazioni
  • cosa vedere
  • shopping
  • contatti
  • twitter
  • facebook

venerdì 29 giugno 2012

Come risparmiare in crociera

A dispetto di quanto di potrebbe pensare la crociera non è una vacanza costosa e se si vuole si può risparmiare fino all'osso.
nave costa crociere

Scegliere la cabina per un crociera

La scelta della cabine incide in maniera rilevante sul prezzo finale della crociera. Le cabine hanno le stesse dimensioni e gli stessi confort interni ci sono però delle differenze rilevanti analizziamole:
Cabine interne senza oblò. Sono le più economiche e quelle che vengono prenotate per prime, se siete interessati a questa tipologia affrettatevi.
Cabine con oblò o finestra. Si trovano ai ponti più bassi. Vi ricordo che oblò e finestre non sono apribili.
Cabine con balcone. A mio avviso la scelta migliore. Potete ammirare il mare, fare colazione, coccolarvi con una visuale stupenda. Scelta opportuna anche se siete dei fumatori, perchè vi ricordo che è vietato fumare all'interno della nave e sono sempre attivi i sensori di fumo.
Scegliete tranquillamente una cabina con balcone al piano più basso possibile, la visuale non cambia e risparmierete rispetto ai ponti più alti.
Suite camere più grandi, con balcone e qualche benefit in più.
cabina con balcone

Crociera gratis

Cibo e bevande: i pasti, gli spuntini, snack,etc sono gratis. Le bevande, l'acqua e il caffè sono gratis se prese dai distributori self service.
Se desiderate un espresso al bar, un cocktail o un alcolico particolare si pagano a parte, ma i prezzi sono molto più onesti rispetto ai bar cittadini. Vi ricordo inoltre che su Costa Crociere potete comprare a prezzi convenienti dei "pacchetti" per vino, cocktail, etc.

Spettacoli e wellness: gli spettacoli, i balletti, la palestra, le piscine, le saune, i bagni turchi, gli idromassaggi sono gratuiti per tutti gli ospiti.

I ragazzi fino ai 18 anni viaggiano gratisin questo post vi spiegavo la promozione nel dettaglio

Escursioni 

rambla di Barcellona
Per una passeggiata sulla Rambla di Barcellona non serve l'escursione organizzata.
Generalmente si pensa che le escursioni organizzate durante la crociera siano meno convenienti rispetto a una visita in città fai-da-te.
Non sempre è vero. Se pensiamo a una tappa a San Pietroburgo, ad esempio, l'escursione organizzata consente di evitare il costo del visto (circa 130 euro per persona, senza contare la trafila burocratica che bisogna seguire per ottenerlo). Stesso discorso per la Cina.
Inoltre, anche chi non possiede un passaporto può, ad esempio compiere escursioni, in Egitto.
Ancora, l'ingresso in gruppo ai musei evita di fare lunghe file e dà diritto a uno sconto sul biglietto.
Se la meta da visitare è distante dal porto (spesso per ogni attracco ci sono diversi punti di interesse più o meno nei pressi) dovete noleggiare un'auto o spostarvi con mezzi pubblici, perdendo ore preziose delle poche a disposizione.
Insomma, molto dipende dal luogo che volete visitare. Per una passeggiata sulla Rambla di Barcellona non serve l'escursione organizzata. E' una possibilità da valutare caso per caso. Se decidete di optare per il fai da te attenzione all'orario di rientro: sappiate che se ritardate anche solo di un quarto d'ora la nave partirà lasciandovi a terra e non avrete diritto ad alcun rimborso. Se invece fate parte di un'escursione organizzata sarete comunque protetti.

3 commenti:

  1. volevo sapere se le cabine sono tutte sopra l'acqua per i passeggeri

    RispondiElimina
  2. Tutte le cabine, di ogni tipologia sono sopra il livello del mare.

    Ci hanno detto che anche il personale dorme sopra il livello del mare, ma non ho capito se tutto il personale o solo determinate categorie.

    RispondiElimina
  3. Non tutto il personale dorme sopra il livello del mare. Io ero al ponte 2 sotto il livello del mare su costa victoria

    RispondiElimina

Social sharing

Se hai trovato l'articolo utile e interessante, ricorda che puoi seguirci
facendo click su uno di questi bottoni

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...