Navigazione

  • home
  • destinazioni
  • cosa vedere
  • shopping
  • contatti
  • twitter
  • facebook

venerdì 23 dicembre 2011

Ristoranti a Istanbul

Dove mangiare a Istanbul? I ristoranti a Istanbul tendono a specializzarsi, nel senso che spesso vendono solo una pietanza.
Ad esempio:
I Börekçi sono locali specializzati nella vendita di borek, pasta sfoglia ripiena di formaggio, prezzemolo, carne trita, verdura o patate cotta al forno o fritta. Stesso discorso vale per le "kofteci" le "baklaverie" etc.
Per trovare un po' di tutto ci sono le lokante che servono di tutto ma non alcolici.
Per mangiare di tutto e bere alcolici ci sono le meyhane. Ci si va generalmente la sera e si mangia bene il pesce. 
Continuando il discorso sulla cucina turca e sui dolci turchi, parliamo di bevande tipiche turche.


Succo di nar: succo di melograno. Costa pochissimo, lo si trova ovunque nei bar e nei piccoli chioschi per strada. I turchi hanno un vera e propria passione per il melograno: lo si trova dappertutto, anche nelle gomme da masticare.






Sahlep: nientemeno che succo di orchidea! Si prepara facendo bollire nel latte la farina ricavata dal tubero di un'orchidea. Sembra un capuccino e viene servita con una spolverata di cannella. Pare che abbia proprietà afrodisiache.


Ayran: bevanda a base di yogurt, acqua e sale. Il consumo è maggiore di quello delle bibite gassate.

Cay: tè. E' difficilissimo trovare del vero tè a Istanbul. Vi verrà servita sempre quella bevanda ricavata dalle polverine solubili.

Kahve: caffè turco. Non è così sabbioso dopo il primo sorso. E poi lo servono con tutto quell'ambaradan di tazzine, piattini, coperchi che è troppo bello!
via personalitycafe
Io sono astemia, sulle bevande alcoliche non so dirvi nulla. :)
Vorrei aggiungere però due parole a quanto detto qui sui ristoranti di Istambul dando la mia opinione personale sul ristorante Ciya Sofrasi che troverete menzionato in molte guide. Si trova a Kadikoy, in via Guneslibahce Sokak 43, quindi nella parte asiatica. E' molto rinomato e lo chef titolare ha vinto diversi premi internazionali.
Vi consiglio di andarci anche se non siete appassionati di cucina. I prezzi sono abbordabilissimi per il tipo di pietanze che propone. Certo i tavolini sono piccoli e uno accanto all'altro e le meze sono a peso. Quindi non immaginatevi un locale di lusso, ma se desiderate stimolare le vostre papille gustative troverete 40 tipi di kebab (lontani anni luce dal doner kebab) e zuppe di tutti i tipi. Io ne ho assaggiata una a base di agnello, yogurt, zafferano e tuberi di crocus.


Se date un'occhiata al sito del ristorante vi avverto però che nella realtà non troverete l'ampia scelta che si vanta di avere. I piatti sono limitati e le bevande ancor di più, io ho trovato solo l'infuso di sommacco. NB: non serve alcolici.

2 commenti:

  1. molto interessante la descrizione

    RispondiElimina
  2. Ciao! Aggiungo qualche notizia per chi ama viaggiare.
    http://blog.traveleurope.com/it/sei-cose-da-non-perdere-a-istanbul/

    RispondiElimina

Social sharing

Se hai trovato l'articolo utile e interessante, ricorda che puoi seguirci
facendo click su uno di questi bottoni

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...