Navigazione

  • home
  • destinazioni
  • cosa vedere
  • shopping
  • contatti
  • twitter
  • facebook

giovedì 29 dicembre 2011

Capodanno Low-Cost nella Las Vegas d'Europa

Ormai al 2012 manca pochissimo. Non tutti hanno avuto la possibilità di organizzarsi per tempo, alcuni saranno costretti a ripiegare su un Capodanno last-minute. Ma a pochi giorni dalla fatidica notte che cosa si può fare per divertirsi e accogliere nel migliore dei modi l'anno nuovo? Bisogna per forza accettare prezzi stratosferici o rinuciare ai festeggiamenti e accontentarsi di stappare uno spumante a casa guardando il conto alla rovescia in tv? 

il casinò Park di Nova Gorica

NO!
Provate il brivido del gioco!
Andate nella Las Vegas d'Europa!

sabato 24 dicembre 2011

Il nostro regalo di Natale

Questo è un post particolare, che parte da una fermata d’autobus e arriva ai Balcani.


É stato in una fermata d’autobus che ho sentito parlare per la prima volta di Visoko. Il bus era in ritardo, la zona industriale di Mantova desolata, e mi sono ritrovato a parlare con l’unica altra persona che attendeva insieme a me. Non ricordo più il nome di quel ragazzo. Quello che ricordo è il suo entusiasmo contagioso per aver ottenuto un periodo di ferie. 
« E dove te ne vai di bello? » gli chiesi. 
« Vado in moto a Visoko, in Bosnia ». 
Visoko. Mai sentita nominare. 

venerdì 23 dicembre 2011

Ristoranti a Istanbul

Dove mangiare a Istanbul? I ristoranti a Istanbul tendono a specializzarsi, nel senso che spesso vendono solo una pietanza.
Ad esempio:
I Börekçi sono locali specializzati nella vendita di borek, pasta sfoglia ripiena di formaggio, prezzemolo, carne trita, verdura o patate cotta al forno o fritta. Stesso discorso vale per le "kofteci" le "baklaverie" etc.
Per trovare un po' di tutto ci sono le lokante che servono di tutto ma non alcolici.
Per mangiare di tutto e bere alcolici ci sono le meyhane. Ci si va generalmente la sera e si mangia bene il pesce. 
Continuando il discorso sulla cucina turca e sui dolci turchi, parliamo di bevande tipiche turche.


Succo di nar: succo di melograno. Costa pochissimo, lo si trova ovunque nei bar e nei piccoli chioschi per strada. I turchi hanno un vera e propria passione per il melograno: lo si trova dappertutto, anche nelle gomme da masticare.




mercoledì 21 dicembre 2011

Il deserto del Marocco- L'Erg Chebbi

Continuando il viaggio ideale attraverso la catena montuosa dell'Atlante iniziato qui, approdiamo nel vero e proprio deserto marocchino: l'Erg Chebbi.

Ormai è leggendario: per raggiungere Merzouga, ultimo avamposto della civiltà prima dello sterminato Sahara, da Erfoud basta seguire i pali del telegrafo! Questa era l'unica vaga indicazione data dalle guide e citata anche nel film “Marrakech Express”. Come una novella esploratrice, durante il mio viaggio in Marocco, con una vecchia Dacia presa a noleggio ho calcato le piste, seguendo i pali e tenendo le dune alla sinistra per arrivare all’Erg Chebbi.


lunedì 19 dicembre 2011

Ristoranti a Madrid - Melo's

Dove mangiare a Madrid? A Madrid non potete perdervi Melo's. Ci sono molte cose del mio periodo madrileño di cui sento la nostalgia, e vi garantisco che la zapatilla di Melo's è una tra queste! Melo's è un locale fumoso, chiassoso, stracolmo di gente, tutto fuorchè invitante che si trova a Lavapies in Calle Ave Maria 44. Sicuramente non troverete da sedervi ma ci si accontenta di stare al bancone pur di assaggiare una zapatilla, ossia uno di questi panini:

ristoranti Madrid zapatilla

venerdì 16 dicembre 2011

Valencia - La lonja di Valenza

Cosa vedere a Valencia? Di sicuro non potete esimervi dal visitare la Lonja di Valencia che si trova proprio di fronte al mercato centrale, a due passi da Plaza del Ajuntamiento.

esterno Lonja Valencia
via hannahjang

Questo bellissimo edificio è stato dichiarato patrimonio dell'umanità da parte dell'Unesco. 

mercoledì 14 dicembre 2011

Piatti tipici indiani

Continuando il discorso sul cibo indiano iniziato qui continuamo a parlare delle pietanze tipiche indiane.

Thali = è un piatto composto da diversi assaggini. Si chiama così anche il piatto con diversi scomparti che viene usato spesso nei locali indiani.
thali

lunedì 12 dicembre 2011

Deserto del Marocco - Casba e ksar

La regione del Marocco centrale è uno dei luoghi più interessanti e romantici di tutto il paese.


Superato l’Alto Atlante si estendono gli avamposti del Sahara, un vasto e arido paesaggio attraversato dalle lussureggianti valli dei fiumi Dadès, Draa e Ziz. Queste valli, ricche di palmeti, sono dominate da imponenti casbah color ocra che hanno l’incanto di un miraggio nel deserto.

mercoledì 7 dicembre 2011

Valencia - Città della scienza

La città delle arti e della scienza di Valencia è uno dei luoghi caratteristici di questa città.


Si chiama Ciudad de las artes y las ciencias (in castigliano) oppure Ciutat de les Arts i les Ciències (in valenziano) questa distinzione perché, come saprete,

martedì 6 dicembre 2011

Casa sull'acqua - Houseboat Museum

Quando da bambina ho saputo che c’era gente in Olanda, quel paese sotto il livello del mare, che abitava in una barca non potevo fare a meno di fantasticare su come dovesse essere vivere dentro una barca. Doveva essere scomodissimo! Dove si giocava? E se il pallone finiva in acqua? Allora non sapevo nuotare e l’idea di vivere sempre sull’acqua non mi allettava affatto.

casa sull'acqua

mercoledì 30 novembre 2011

La cucina indiana

In India non si mangia affatto male! E ve lo dice una che è partita un po’ prevenuta su quest’aspetto. Non amando le spezie, il curry e compagnia bella.

negozio indiano

Il cibo indiano mangiato in occidente mi ha sempre (e non sto usando un’iperbole) schifato.

Di seguito vi propongo un esiguo glossario indi-culinario.

martedì 22 novembre 2011

India in treno

Treni in India

Continuando il discorso iniziato qui su come muoversi nell'immenso subcontinente indiano entriamo nel vivo parlando dei treni! 
I treni indiani sono un simbolo del paese.
treno affollato indiano
via skyscrapercity
 Sono un’esperienza ma non un mezzo di trasporto.

lunedì 21 novembre 2011

Bruges Brugge

Bruges (detta anche Brugge in fiammingo) è la meta più popolare in Belgio.

palazzo bruges
E’ un sito considerato patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

lunedì 14 novembre 2011

Istanbul: Dolci turchi

spezie nel bazaar di istanbul


Continuando il discorso sulle specialità turche che potete leggere qui passiamo ora a parlare di dolci!

mercoledì 9 novembre 2011

Amsterdam Card

La I Amsterdam City Card è una carta che vi permette di visitare una cinquantina di musei, di girare coi mezzi pubblici per tutta la durata della sua validità, di fare un giro in barca lungo i canali di Amsterdam e di avere degli sconti su alcuni esercizi commerciali e attrazioni turistiche.
il rijksmuseum di amsterdam

martedì 8 novembre 2011

Amsterdam - Nemo e Tropenmuseum

Per quanto riguarda i musei di Amsterdam, mi limito a citare il Rijksmuseum (Museo Nazionale ingresso 10 €) museo fantastico che vale davvero la pena di visitare, e il famoso Van Gogh Museum (ingresso 10 €).

E mi soffermerò sul Nemo e sul Tropenmuseum.

Nemo
il Nemo museo di amsterdam
via arching


lunedì 7 novembre 2011

Mangiare a Istanbul - Parte Prima

donna turca

A Istanbul si mangia divinamente.

Purtroppo per molti vale l'equazione cucina turca uguale kebab. Nulla di più falso.
Sarebbe come limitare la cucina italiana alla pizza e avere in mente la pizza che si mangia da "Pizza Hut". Noi italiani sappiamo che non è così, come i turchi sanno che la loro cucina è molto più poliedrica ed eclettica.

venerdì 4 novembre 2011

Racconto di un capodanno a Parigi - Parte Terza


tour eiffel
via laurelzuckerman
Vi ricordo che  potete leggere anche la prima puntata del nostro viaggio a Parigi e la seconda del nostro racconto di un capodanno a Parigi. E adesso continuiamo...

Non faccio parte del gruppo di persone che cercano l’originalità a tutti i costi; così dopo una passeggiata lungo gli Champs-Élysées sono stata ben contenta di salutare l’anno nuovo guardando la Tour Eiffel dal ponte di Bir-Hakein.(il luogo migliore dal quale ammirare la torre Eiffel) E mentre sotto di me, sulla Senna si affollavano i bateaux-mouches che ospitavano le tante persone che salutavano dal pontile dell’imbarcazione; accanto a me avevo, alla mia sinistra un simpatico signore solo e alla mia destra una bella signora sola che mi hanno fatto gli auguri. Come avrei voluto trasformarmi in Amélie, la protagonista del film di Jean – Pierre Jeunet, e aiutarli a far nascere tra loro l’amore!

giovedì 3 novembre 2011

Muoversi in India - Parte Prima

L’India, non per niente chiamata subcontinente indiano, è immensa. Quindi durante il vostro viaggio, che sia organizzato, semi-organizzato o fai-da-te verrete a contatto con la concezione indiana dei mezzi di trasporto. Qualunque mezzo scegliate dal treno al taxi, dall'aereo al dorso d’elefante sarà un viaggio nel viaggio.

strada indiana

mercoledì 2 novembre 2011

Amsterdam - Begjinhof

Cosa ci sarà mai dietro questa porta che si affaccia sulla caotica Spui?

piazza spui amsterdam

Dietro questa porta si cela un’oasi di pace.

Siate coraggiosi.

Spingete l’uscio e scendete per queste scale

domenica 30 ottobre 2011

Bruges La Morta

bruges brugge
Visto l’approssimarsi di Halloween credo che nessuna città meglio di Bruges evochi l’atmosfera misteriosa e gotica che alcuni amano ricercare.

venerdì 28 ottobre 2011

Racconto di un capodanno a Parigi. - Parte seconda

strade di parigi
Ho snobbato le più importanti attrattive di Parigi. Non ho cercato di acculturarmi andando a vedere le 34.980 opere del Louvre che non ho osservato nel mio precedente soggiorno parigino; non mi sono sentita una fifona perché non ho avuto il coraggio di salire sull’Arc de Triomphe o al terzo piano della Tour Eiffel. Non sono andata alla Défense né sono entrata al Centre Pompidou.

giovedì 27 ottobre 2011

L'India. Premessa.

il taj mahal

Ognuno di noi ha un viaggio che deve fare.

Non so quale sia il vostro, ma la mia meta è sempre stata l’India.

Ho avuto la fortuna d’andarci. Vorrei condividere la mia esperienza.

Follow my blog with Bloglovin
CONTINUA...

mercoledì 26 ottobre 2011

Racconto di un capodanno a Parigi - Parte Prima


parigi
via cityimage

Parigi!

Mi piacciono i parigini hanno sangue rivoluzionario nelle vene!

Negli ultimi giorni dell’anno vecchio (nei quali si fa un bilancio dei mesi trascorsi) e i primi dell’anno nuovo (densi di buoni propositi) ho deciso di recarmi a Parigi sperando che l’aria della Ville Lumière possa aiutarmi a rivoluzionare anche la mia vita. Magari è proprio l’aria francese l’elemento necessario alla mia evoluzione, come si dice che l’aria di Napoli sia fondamentale per la riuscita di una buona pizza. Chissà…

martedì 25 ottobre 2011

La cucina olandese - Parte Terza

Ristoranti Amsterdam 

Ristorante Hap-Hmm Amsterdam 
Questo ristorante a gestione familiare, frequentato dalla gente del posto, si trova a due passi dalla zona dei musei di Amsterdam, più precisamente in via Helmersstraat 33.

I prezzi sono più che onesti, offre cucina olandese. Intendiamoci cucina non eccelsa ma casalinga, buona. Sconsiglio le grootmoeders gehakbal (polpette della nonna), provate altro.
Ecco qui potete avere un’idea del menù e dei prezzi.
ristorante amsterdam hap humm
Si possono assaggiare alcune particolarità come il rabarbaro (SLURP! io non l’avevo mai assaggiato) e l’appelmoes. Entrambe puree con un retrogusto dolce da accompagnare alla carne. Non è facile trovarle.
Si possono scegliere tra i contorni a scelta già compresi nel prezzo della carne. Non sono presenti nel menù; perciò quando entrate date sempre un'occhiata alla lavagna sulla parete (è scritta in olandese ma conoscendo il tedesco non ci sono problemi) per sapere quali sono i piatti del giorno, quali sono gli ingredienti della zuppa e i contorni tra i quali si può scegliere. Altrimenti faranno loro.
Il personale parla un inglese basilare.


lunedì 24 ottobre 2011

La cucina olandese - Parte seconda

Dove mangiare ad Amsterdam?

In caso di “fame chimica” approdate al più vicino Febo. 
Da Febo i prezzi sono economici, il cibo è in bella vista e basta infilare una moneta e si è serviti.

FEBO fast-food
via wikipedia
Devo confessarvi che la prima associazione che mi viene in mente tra Amsterdam e cibo è Febo.
Questo farà scemare di molto l’opinione di gourmet che molti hanno di me.

Mi appaiono davanti agli occhi gli sportellini  pieni di hamburger, crocchette, panini, etc.

venerdì 21 ottobre 2011

La cucina olandese - Parte prima

bicicletta con frutta ad amsterdam

Spesso bistrattata e ignorata; perché considerata poco raffinata e forse perché simile anche alla nostra cucina casalinga delle serate d’inverno.
Ad Amsterdam sei circondato dai ristoranti di carne argentini, dalle pizzerie italiane, dei ristoranti indonesiani che offrono il loro gado-gado.
Ora, io ci ho provato: sono entrata fiduciosa in un ristorante indonesiano, dal momento che ti dicono che non puoi esimerti dall’assaggiare  le saporite pietanze lascito della storia coloniale olandese, e ho ordinato un riijsttafel. Ma sono uscita con lo stesso saporaccio in bocca di quando sono uscita da un ristorante indiano o thailandese in Italia.
Tanto i piatti thai o indiani mangiati in Italia erano una porcheria ,tanto erano buone le stesse pietanze mangiate in Thailandia o in India. Credo che riconsidererò la cucina indonesiana al ritorno da Bali. 
Nel frattempo  mi butto sul tradizionale ed esploro la cucina olandese che si fonda su carne, patate, verdure.

Social sharing

Se hai trovato l'articolo utile e interessante, ricorda che puoi seguirci
facendo click su uno di questi bottoni

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...